La tecnica Lasik è notevolmente migliorata negli ultimi anni: invece della classica micropialla il chirurgo utilizza un laser a femtosecondi per creare una sottile lembo a cerniera della cornea.

Sollevato questo lembo, con il laser ad eccimeri corregge il difetto refrattivo agendo sullo stroma corneale profondo. Alla fine della procedura, il lembo viene riposizionato senza bisogno di suture.

La FEMTOLASIK rispetto alla LASIK classica ha maggiore sicurezza ed affidabilità e si differenzia dalla PRK e dalla LASEK soprattutto nel post operatorio rapido e quasi sempre senza dolore.